Presentations: 0

Follow   Followers: 0

Into the wild

INTO THE WILD
Christopher McCandless
Henry David Thoreau (1817-1862)
"Andai nei boschi perché desideravo vivere con saggezza, per affrontare solo i fatti essenziali della vita [...] e per non scoprire, in punto di morte, che non ero vissuto." (Walden ovvero vita nei boschi)
Walt Whitman
O me! O vita!

O me, o vita! domande come queste mi perseguitano:
degli infinti cortei d’infedeli, di città gremite di stolti,
di me stesso sempre a biasimare me stesso, (perché chi più stolto di me, chi di me più infedele?)
di occhi che invano anelano la luce, del significato delle cose, della lotta che sempre si rinnova,
degli infelici risultati di tutto, delle sordide folle ansimanti che vedo attorno a me,
degli anni inutili e vacui degli altri, e di me intrecciato con gli altri,
la domanda, ahimè! così triste, ricorrente – Cosa vi è di buono in tutto questo, o me, o vita?

Risposta:
Che tu sei qui – che la vita esiste, e l’identità.
Che il potente spettacolo continua, e tu puoi contribuirvi con un verso.
O Me! O life!

O Me! O life! of the questions of these recurring,
Of the endless trains of the faithless, of cities fill’d with the foolish,
Of myself forever reproaching myself, (for who more foolish than I, and who more faithless?)
Of eyes that vainly crave the light, of the objects mean, of the struggle ever renew’d,
Of the poor results of all, of the plodding and sordid crowds I see around me,
Of the empty and useless years of the rest, with the rest me intertwined,
The question, O me! so sad, recurring - What good amid these, O me, O life?

Answer:
That you are here – that life exists and identity,
That the powerful play goes on, and you may contribute a verse.
UOMO,SOCIETA' E NATURA
"Walden,ovvero vita nei boschi" 1854

Trascendentalismo americano
Self-reliance
Natura
“Due anni lui gira per il mondo: niente telefono, niente piscina, niente cani e gatti, niente sigarette. Libertà estrema, un estremista, un viaggiatore esteta che ha per casa la strada. Così ora, dopo due anni di cammino arriva l'ultima e più grande avventura. L'apogeo della battaglia per uccidere il falso essere interiore, suggella vittoriosamente la rivoluzione spirituale. Per non essere più avvelenato dalla civiltà lui fugge, cammina solo sulla terra per perdersi nella natura selvaggia.”
Alessandro Corbo 5°F

Publish on Category: All 21

0

Embed

Share

Upload

Related Presentations

Into the wild